Aria, Acqua, Terra, Fuoco, Etere… Tu che Donna Sei?


di Alejandro Jorodowsky

Ho conosciuto molte donne che vivono le loro vite al di fuori del proprio elemento primordiale. Ho visto, per esempio, donne Fuoco vivere esistenze d’Acqua, comportandosi con delicatezza, umiltà, dando il meglio di sé, delle loro energie lavorando come guaritrici, massaggiatrici.. invece di esprimere il loro Fuoco come leader appassionate, con potere e sicurezza in sé. L’Acqua estingue il Fuoco. Ho conosciuto donne Terra che vivevano vite da Aria, divorando libri, video, alimentando le loro menti di informazioni invece di scalzare i loro piedi sulla nuda Terra, umida e ritrovare il proprio ritmo interiore col suono del tamburo. L’Aria estrae le loro radici dal suolo.

 

Queste donne non potranno mai sentirsi complete perché vivono esistenze “a metà”, nascoste dietro all’elemento che è “accettato” anziché crescere nel proprio vero elemento e vivere vite in pienezza e autenticità. E non hanno successo neppure nelle loro professioni, perché dentro, la loro energia, la loro missione e il loro centro d’attenzione è in conflitto.

 

Lo spirito in noi è Aria, Fuoco, Acqua, Terra o Etere (l’Etere contiene tutti gli elementi). Tutte nasciamo con un elemento primordiale e ogni elemento racchiude in sé le chiavi dei nostri talenti naturali e del nostro obiettivo sulla Terra. Da quando nasciamo impariamo meccanismi di sopravvivenza e, se il nostro elemento non viene accettato dalle nostre famiglie, finiamo per adottare quello che crediamo servirà meglio per essere accettate e amate. Arriva un momento in cui finiamo per identificarci con quell’elemento che “ci salvò la vita” invece di identificarci con la nostra vera essenza. Neppure il modo di meditare è uguale.

 

Essere Acqua non è la stessa cosa di essere Fuoco. Essere Fuoco non è uguale ad essere Terra. Aria non è Etere né l’Etere è Acqua. Nasciamo con una configurazione diversa, con un’essenza diversa e, ciononostante molte persone s’impegnano nel difendere una spiritualità unica e piatta per tutto il mondo. La spiritualità di una persona Fuoco non è la spiritualità di una persona Acqua. E non perché lo Spirito di questa sia diverso. L’essenza che lo muove, le fiamme, l’ispirazione non potranno mai essere le medesime.

Una persona Aria non può meditare con tecniche di una persona Acqua. Non può perché non riuscirà ad ottenere la connessione e la profondità che ci si aspetta da lei. La persona Acqua fiorisce nelle profondità, la persona Aria no. E questo comporterà come conseguenza che si senta frustrata ogni volta che ci prova e, senza l’orientazione adeguata, finirà credendo che la meditazione un impegno difficile ed impossibile per lei. Meditare è la cosa più semplice del mondo quando sai chi sei.

 

In certi circoli spirituali, nuova era, religiosi, educativi ecc.. non sono permesse le differenziazioni individuali. Qualunque donna (o bambina) che emerga al di sopra delle righe dello standard stabilito, che emerga come “diversa” viene considerata come una ………… (riempi lo spazio), dipendendo questo da ciò che cercano di sopprimere. Si attendono da lei obbedienza, umiltà, un atteggiamento paritario (del tipo “siamo tutti uguali”). Lo si classifica addirittura come ego e come arroganza, non permettendo che il suo elemento emerga o brilli nel modo particolare e specifico in cui deve farlo. Questa è un’altra forma di controllo.

 

Qualsivoglia spiritualità che non permette essere te stessa, nella tua essenza specifica, cerca di creare esseri uniformati, a catena. Molti circuiti spirituali difendono e proteggono la donna Acqua e la donna Terra per le loro qualità di guaritrici, di dolcezza, di delicatezza, di umiltà, perché tacciono, sono nutritive, amabili, una donna che si adatta facilmente alle regole. E condannano le donne Fuoco per il suo essere indipendente, autonoma, appassionata, rumorosa, sexy, ribelle… una donna che non segue il gruppo.

Molte donne Fuoco finiscono per diventare donne Acqua e Terra per essere accettate; la loro mancanza di fiducia in se stesse e nella loro missione fa sì che quel rifiuto (quello del branco, del gruppo) diventi insopportabile. Sentono il bisogno di “appartenere a.. essere parte di.. “.

 

Donna Fuoco tu appartieni al Fuoco, è lì dove ti è concesso brillare, ardere, ispirare leaderare, dare calore…


Donna Aria la tua spiritualità necessita di Aria per collegarti e sentirti pienamente soddisfatta. Osserva l’Aria. Vai in luoghi dove si muove liberamente. Apri le tue ali. Sii Aria quando mediti. Sei indipendente e libera. Non ti piace che ti leghino a dogmi e a nulla che mantenga prigioniera la tua mente.. Hai un’eccellente immaginazione e puoi vedere il percorso prima ancora che sia costruito. Abbiamo bisogno di te perché ci aiuti ad espandere la nostra coscienza, il nostro pensiero, il nostro modo di vedere la vita. Abbiamo bisogno di te affinché ci aiuti a trovare soluzioni che noi non sapevamo esistessero. Aiutaci a vedere le multiple possibilità e percorsi. Aiutaci a liberarci dalle nostre forme mentis e credi, a essere autentiche. Aiutaci ad avere un cuore gioioso ed a proteggerlo.


Donna Fuoco, la tua spiritualità necessita del Fuoco per connettersi e sentirti pienamente soddisfatta di te. Osserva il Fuoco. Accendi un falò. Osserva come si muove, di cosa si alimenta. Sii Fuoco. Sei indipendente e leader. Non ti piace seguire le masse. Hai la visione, il potere e la fiducia per guidare altre donne e far sì che assumano i loro poteri, aiutarle ad essere indipendenti. Abbiamo bisogno di te affinché ci aiuti a collegarci col nostro potere e con la nostra passione, affinché possiamo sapere che amiamo veramente e cos’è che ci muove da dentro. Abbiamo bisogno di te perché ci mostri la via, ci guidi, ci faccia da leader, ci aiuti a muoverci, ad agire. Abbiamo bisogno di te per trasformare le nostre vite, bruciare i nostri ostacoli e credi, essere autentiche. Aiutaci ad avere un cuore allegro e a proteggerlo.


Donna Acqua, la tua spiritualità necessita dell’Acqua per collegarti e sentirti completa. Osserva l’Acqua. Sommergiti. Ti permette di muoverti. Pratica la non resistenza. Onora le tue emozioni, poi lasciati andare. Sei Acqua, fluida, in movimento. Umida. Lacrime. Senti ciò che altri non sentono. Connetti con il cuore delle persone e di tutti gli esseri senzienti. Ascolti, appoggi, ami. Abbiamo bisogno di te affinché ci aiuti a connetterci con le nostre emozioni. Abbiamo bisogno di te perché ci insegni come nutrire il nostro cuore, i nostri sentimenti. Abbiamo bisogno di te affinché tu ci insegni come lasciare andare le emozioni che ci danneggiano. Abbiamo bisogno di te perché ci insegni che tutti gli esseri sentono, hanno un cuore. Mostraci le nostre abilità psichiche, la nostra intuizione, il nostro potere di connetterci e di andare in profondità. Abbiamo bisogno di te affinché ci aiuti ad onorare i nostri talenti, la nostra Anima. Aiutaci a connetterci le une alle altre.


Donna Terra, la tua spiritualità necessita della Terra per connetterti e sentirti soddisfatta appieno. Osserva la Terra, sotterrati. Senti l’umidità. I ritmi, le vibrazioni sotto ai tuoi piedi. Cucina, fai il pane, fai lavori manuali, lavora con le tue mani e il tuo corpo, occupati del giardino. Sei Terra, solida, nutritiva, forte, vibrante, sicura di te, paziente, saggia, sei medicina. Dai. Ami. Nutri. Alimenti. Dai rifugio. Abbiamo bisogno di te affinché tu ci aiuti a connetterci al nostro corpo e a nutrirlo. Abbiamo bisogno di te perché ci aiuti a rispettare il corpo della Madre Terra. Abbiamo bisogno di te perché ci aiuti a collegarci ai nostri ritmi interiori, alla nostra stagione personale, alla nostra Luna e al nostro sangue. Aiutaci ad essere più creative e allegre, a confidare nella nostra vita. Abbiamo bisogno di te perché ci insegni ad avere i piedi per terra, nel qui e nell’adesso. Mostraci come fioriscono le piante. Aiutaci ad amare il nostro corpo la nostra sensualità, la nostra femminilità.


Donna Etere, la tua spiritualità ha bisogno dell’Etere per collegarti con te stessa e sentirti piena. Medita nell’Etere, fluisci con l’Etere. Muoviti nell’Etere. Visualizzati abbandonando il tuo corpo e diventando Anima. Viaggia nel Cosmo. Vedi la matrice energetica. Senti come ogni cosa è unita, collegata. Osseva come ogni cosa ha un’Anima. Entra nei registri akashici.

Conosci la tua storia, la storia della Terra e dell’umanità. Sei eterica, leggera, dall’aspetto divino, comprensiva. Abbiamo bisogno di te per comprendere che siamo tutti collegati, che siamo tutti uno. Abbiamo bisogno di te per comprendere la nostra eternità. Abbiamo bisogno di te per collegarci alla nostra sorgente. Abbiamo bisogno di te affinché ci aiuti a capire il nostro elemento primordiale e la connessione agli altri elementi, le relazioni con essi e l’interdipendenza. Abbiamo bisogno di te per sentire che siamo esseri vibrazionali e che la nostra vibrazione attrae e crea conseguenze in tutta la matrice energetica. Aiutaci a valorare ciò che siamo, ciò che ci rende diversi e ciò che ci unisce. Siamo esseri uguali in diritti ma no nell’essenza. Le nostre espressioni naturali non possono essere le medesime, il modo in cui ci comportiamo, creiamo il mondo e desideriamo. Neppure il modo in cui ci colleghiamo e ci sentiamo vive. Dobbiamo aspirare ad esprimere la nostra essenza più alta senza timore al rifiuto. Dobbiamo aspirare a brillare con tutta la nostra Luce.

Parte del tuo compito è trovare la tua essenza primordiale ed esprimere la tua vita intorno ad essa. Quando trovi il tuo elemento la tua vita acquisisce senso: il tuo passato, lezioni, desideri, sogni…

 

Tutto il mio amore.

 

Sono venuto a ricordarti che sei una Dea, con tutta la bellezza, il potere e la magia per realizzare i tuoi sogni più selvaggi.

 

Desidero ricordarti che dentro di te possiedi i talenti, la saggezza, il potere e la medicina per trasformare la tua vita.

 

Voglio che fiorisci e ami l’essere Donna, che ami la tua preziosa femminilità, il tuo corpo, i tuoi talenti e che vivi i tuoi sogni. Ti meriti il meglio. Il percorso inizia con il primo passo… e desidero mostrarti la direzione del tuo Spirito. Incarna te stessa.

 

 

Fonte: Figlie della Madre

 

CIAO! Sono Eleonora e questo è il mio blog

 

So che un giorno ogni Donna riscoprirà il suo Potere Magico, portando gioiosa consapevolezza nella sua vita e nel mondo.

 

Seguimi su FACEBOOK INSTAGRAM